Home / Profilo

Il dr Luigi Fasolino è laureato in Medicina e Chirurgia e specialista in Ginecologia ed Ostetricia, specialista in chirurgia ginecologica mini invasiva laparoscopica e robotica e in chirurgia della fertilità.
Durante la formazione – svoltasi tra Europa e U.S.A. – si è concentrato, tra l’altro, sull’acquisizione di abilità assistenziali nei confronti delle donne in gravidanza o in procinto di ottenerla e nel trattamento delle pazienti affette da problematiche ginecologiche, come il dolore pelvico cronico e l’endometriosi, sviluppando un interesse attivo anche nell’impiego di dispositivi di simulazione concernenti sia l’apprendimento che l’insegnamento di metodiche chirurgiche avanzate in Ginecologia ed Ostetricia.
È membro del board della world SLS (Society of Laparoendoscopic Surgeons), membro onorario della SRCMIG (Romanian Society of Minimally Invasive Gynaecological Surgery), membro onorario della BAMIGS (Bulgarian Association of Minimally Invasive Gynecological Surgery) e unico docente italiano della tecnica laparoscopica Vertical Zone ideata dal dr. Charles Koh al Columbia St. Mary Hospital di Milwaukee, Wisconsin (USA).

Ha conseguito il Diploma in Robotic Surgery presso lo STAN Institute di Nancy in Francia, diventando tra i più giovani docenti di chirurgia robotica ginecologica.

Quale membro delle faculty di numerose società scientifiche internazionali ginecologiche, partecipa in qualità di docente a diverse conferenze di in tutto il mondo, ed è fondatore di ISE – Italian School of Endoscopy.

Svolge da tempo attività di divulgazione medica online, con brillanti risultati. E’ ormai un punto di riferimento dell’attività scientifica sul web, in ambito ostetrico e ginecologico, ed è il ginecologo maggiormente conosciuto nel panorama dell’informazione online su territorio nazionale.

Membership

In qualità di membro delle faculty di SLS, AAGL, SICMIG, SEGI e SRCMIG, il Dott. Luigi Fasolino partecipa attivamente a diverse conferenze di chirurgia mini invasiva in tutto il mondo.

SRCMIG

Social Stream

Nuovo quiz ecografico!Quale parte anatomica del feto è rappresentata in quest’ecografia?Indizi: è una struttura che non viene studiata in ogni ecografia, non è un organo dell’interno del corpo del feto, ma la sua corretta visualizzazione ad una certa epoca di gravidanza può indagarealcune patologie malformative o sidromi fetali.Aguzzate la vista!...#gravidanza #quiz #quizecografico #feto #9mesi #9mesipiù1 #luigifasolino #ginecologo #parto ... Leggi di piùLeggi di meno
Vedi su Facebook
AdenomiosiCos’è?E’ letteralmente un’invasione dell’endometrio - lo strato interno dell’utero - nel miometrio - lo strato muscolare dell’utero.O almeno questo è ciò che sembra essere. Anche qui le ipotesi di comparsa sono molteplici, come per l’endometriosi.E’ infatti una condizione molto spesso associata ad endometriosi, altre volte si presenta in coincidenza con fibromi uterini, altre volte singolarmente e può essere causa di sintomi da dolorepelvico cronico, dolore alle mestruazioni, dolore ai rapporti, identificandosi anche come una possibile causa di abortività o infertilità.La diagnosi non è affatto agevole, e non c’è una metodica certa per dirci il grado o l’estensione con sicurezza. Utile è la visita palpatoria, altre informazioni può darcele un’accurata ecografia, altre volte ci è utile la risonanza magnetica.Il più delle volte, soprattutto per donne in età fertile, il controllo dei sintomi è farmacologico e raramente viene proposto l’intervento chirurgico. Anche perchè una tecnica chirurgica univoca per asportare l’adenomiosi non c’è.E’ giusto però sempre tenere conto delle varie cause di dolore pelvico nella donna, perchè di tanto in tanto è proprio studiando a fondo l’utero che si riesce a trovare una spiegazione, sotto ilnome di adenomiosi.Ne avevate mai sentito parlare?Chi di voi ne soffre?Aspetto le vostre domande nei commenti.#adenomiosi #endometriosi #dolorepelvico #dolorepelvicocronico #dolorepelvicofemminile #dispareunia #ciclomestruale #cicloemorragico #vulvodinia #vaginite #luigifasolino #fibromi #ecografiapelvica ... Leggi di piùLeggi di meno
Vedi su Facebook
So che credete che tutto sia passato, ma mi spiace rivelarvi che non è così.Gli effetti della pandemia e soprattutto il virus Sars Cov 2 sono ancora in fase di studio, così come lo sono le potenziali sequele.Tra queste, dalla seconda metà del 2020 ad oggi viene segnalato un aumento di casi di pubertà precoce, sia maschile che femminile, quest’ultima manifestandosi come menarca precoce ( a partire anche dai 9 anni).L’incidenza sembra aumentata, complice la vita sedentaria dei nostri piccoli, il cambio di alimentazione, il maggior tempo trascorso dentro casa o con utilizzo sempre maggiore di tecnologia, facilmente a portata di mano in ambiente domestico.Non si sa ancora se sia anche un effetto della stessa infezione virale. Alcune società italiane di Ginecologia e Pediatria hanno posto l’accento sul problema, e ne stanno cercando le cause e le possibili relazioni con il virus.La comparsa di menarca precoce è un evento che va attenzionato e gestito cautamente e mostrando la giusta comprensione e complicità alla piccola donna che manifesta questo segno.Se avete sperimentato questa situazione, vi invito a chiacchierarne con il vostro pediatra di fiducia o con un ginecologo che si occupi di ginecologia dell’infanzia ed adolescenza. Vi aspetto nei commenti per tutte le domande.#COVID #luigifasolino #ginecologia #luigifasolinoginecologo #pubertà ... Leggi di piùLeggi di meno
Vedi su Facebook
L’ovaio rappresentato non è in condizioni fisiologiche, c’è qualcosa al suo interno, ed è probabilmente segno di una patologia.Il contenuto è caratteristico, viene definito “ground glass” cioè a vetro smerigliato, ha una vascolarizzazione prevalentemente periferica, e al suo interno è presente un misto di sangue e depositi di ferro.Può dare tanto dolore ma essere anche asintomatica.Cos’è?Vi aspetto numerosi nei commenti!#luigifasolino #ginecologo #indovinacosa #scopriamoloinsieme #ginecologia ... Leggi di piùLeggi di meno
Vedi su Facebook
Non parliamo di pillola e basta, perchè ne esistono diverse tipologie con diverse composizioni e finalità.Piuttosto parliamo di terapia contraccettiva orale.Esistono pillole che vedono la combinazione di estro-progestinici, i cosiddetti COC-contraccettivi orali combinati, pillole con soli progestinici, o con combinazioni di dosaggi e scelta di molecole con precise indicazioni, finalità e modalità di amministrazione. Sono farmaci considerati in generale sicuri, ed offrono tantissimi vantaggi, ai quali forse non avete mai pensato:regolarizzazione della tempistica delle mestruazioni, regolazione dell’entità delle perdite, potenziale riduzione sulla dismenorrea ( dolore mestruale patologico), riduzione della possibilità di anemizzazione per perdite abbondanti, prevenzione di formazioni ovariche, potenziale risvolto positivo sulla qualità della pelle, ed infine hanno ANCHE effetto anticoncezionale. Nel corso degli anni molte restrizioni nella prescrizione sono venute meno, portando a ritenere questo tipo di farmaci assolutamente sicuri. Ma restano farmaci, e come tali non liberi totalmente da implicazioni nell’assunzione, effetti collaterali, interazioni e complicanze. La scelta del combinazione più vantaggiosa, la possibilità di prescrizione in sicurezza e le finalità della terapia devono essere discusse approfonditamente con la paziente. E’ fondamentale conoscere correttamente la storia clinica della donna, discutere delle finalità ed obiettivi della terapia, ed in alcuni casi effettuare alcuni esami ematici pre-somministrazione per valutare la sicurezza di somministrazione e magari scegliere la combinazione o la tipologia più indicata. Quante di voi in terapia, e per quale motivo? Come procede?Vi aspetto nei commenti!#luigifasolino #ginecologo #ginecologia #contraccezione #lapillola ... Leggi di piùLeggi di meno
Vedi su Facebook